metemozioni

IL SOLE E LA MEZZA LUNA

IL SOLE E LA MEZZA LUNA

“Punta alla luna… anche se la manchi finirai tra le stelle”

IN EVIDENZA

√ Tour individuale ESCLUSIVO METEMOZIONI – Minimo 2 persone
√ Trattamento di pensione completa
√ Guide locali parlanti italiano/inglese
√ 4 giorni di soft trekking con guida in inglese – inclusi i permessi TIMS e ACAP

 È BENE SAPERE CHE

Le Tea house sono dei semplici lodge in pietra o in legno (lo standard è molto al di sotto della media europea). Le camere sono estremamente essenziali con bagno privato (consigliamo di portare con sé un sacco a pelo nel caso in cui non bastasse la coperta fornita e disinfettanti da viaggio). I pasti sono prettamente a menù fisso nepalese.

PROGRAMMA DI VIAGGIO

1° GIORNO: KATHMANDU (1.400 metri)

Arrivo all’aeroporto Internazionale Tribhuvan e

trasferimento in albergo per la sistemazione (check-in h. 12.00). Nel pomeriggio inizio delle visite con Swayambhunath o Tempio delle scimmie (Patrimonio dell’Unesco).  Adagiato su una collina, è costituito da numerosi santuari, templi e statue che circondano il grande stupa, un’imponente struttura a forma di cupola coronata da un pinnacolo di rame dorato. Sui quattro lati della base della cupola, sono dipinti gli occhi di Buddha, simbolo della conoscenza universale e della coscienza. Swayambhunath è forse il posto migliore per osservare l’armonia religiosa di buddhisti e induisti in Nepal, ed offre una vista eccellente sulla valle di Kathmandu. Rientro in albergo. Pernottamento.

2° GIORNO: KATHMANDU
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Ci si immerge subito nel cuore della capitale: Durbar Square (Patrimonio dell’Unesco) con i suoi antichi templi e luoghi, incarna la vita religiosa e culturale della gente. È la sede storica della famiglia reale. È qui che i re del Nepal sono stati incoronati e le loro incoronazioni solennizzate. La piazza conserva il Tempio di Taleju costruito dal re Mahendra Malla nel 1549 d.C., Kal Bhairav, la statua del re Pratap Malla, la grande campana ed il grande tamburo. Nell’angolo destro della piazza spicca il tempio o la residenza della “dea vivente”: la Kumari. L’edificio ha balconi in legno riccamente intagliati. Se si ha la fortuna di vederla affacciarsi dal palazzo, è vietato fotografarla!!! Proseguimento per l’Imponente Stupa Bouddhanath (Patrimonio dell’Unesco) che contiene le reliquie del Buddha Kashyap. È uno degli stupa più grandi e significativi non solo in Nepal ma in tutto il mondo buddhista.  Venne costruito a partire dal VII secolo e sulla sua piazza si affacciano numerosi monasteri e templi buddhisti. È il centro culturale e sociale della popolazione tibetana presente in Nepal. Per immergersi nella vera essenza buddhista sarà necessario fare almeno 3 giri in senso orario intorno allo stupa. Nel pomeriggio partenza per Patan per ammirare la sua Durbar Square (Patrimonio dell’Unesco) con una concentrazione di raffinati templi, pagode e statue di pietra. La piazza è il centro degli affari della città, ad ogni passo si incontra un’opera d’arte o l’immagine di una divinità, a testimonianza dell’abilità consumata degli artisti anonimi di Patan. L’antico palazzo dei re Malla e i bagni di pietra associati a varie leggende ed episodi della storia sono particolarmente interessanti. Il tempio in pietra di Krishna e il bagno reale (Tushahity) con le sue intricate sculture in pietra e bronzo sono altri due capolavori nelle vicinanze. Rientro in albergo. Pernottamento.

3° GIORNO: KATHMANDU – POKHARA (900 metri)
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo Buddha Air per la “città dei laghi”: Pokhara. La valle di Pokhara è uno dei punti più pittoreschi del Nepal. La bellezza della valle è esaltata dai suoi incantevoli laghi Phewa, Begnas e Rupa che hanno la loro origine nella regione glaciale Annapurna dell’Himalaya. Pokhara si trova ad un’altitudine di 900 metri sopra il livello del mare ed è uno dei pochi posti al mondo a offrire viste spettacolari in un ambiente subtropicale. Arrivo e sistemazione in albergo. Si parte per la visita al suggestivo Shanti Stupa o Tempio della Pace. Costruito nel 1999 come parte di un progetto di collaborazione tra il Giappone e il Nepal per promuovere la pace mondiale. Shanti Stupa è un luogo sacro e silenzioso, meta di pellegrinaggi e luogo ideale per godere di una vista a 360° gradi delle cime himalayane e della valle di Pokhara. Si prosegue con una passeggiata nel Campo tibetano, un’area dove abitano rifugiati tibetani che sono fuggiti dal Tibet a causa della situazione politica e sociale nel loro paese d’origine. Sarà piacevole passeggiare nelle piccole botteghe di artigianato e souvenir e incrociare i sorrisi accoglienti degli abitanti ma anche approfondire la storia e le tradizioni di questo popolo. Successivamente si visiterà il Tempio Bindhyabasini adagiato sulla cima di una collina (si dovrà percorrere una breve salita alternata a gradini). La struttura del tempio è una meraviglia architettonica con un design tradizionale nepalese, realizzato principalmente in pietra bianca, con dettagli scolpiti e decorazioni artistiche. La sua posizione offre una vista panoramica spettacolare sulla città di Pokhara e sulle maestose catene montuose dell’Himalaya, creando un’atmosfera di pace e spiritualità. Nel pomeriggio si effettuerà un rilassante giro in barca sul lago Phewa, il secondo più grande del Nepal circondato da una splendida cornice naturale, con le maestose cime dell’Himalaya che si riflettono nelle sue acque. Rientro in albergo. Pernottamento.

4° GIORNO: POKHARA – (KHAUKHOLA – CHITEPANI) – KALIKASTHAN (1.400 metri)
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Partenza in auto fino a Kaukhola (45 minuti circa), inizio di un soft trekking della durata di circa 3 ore attraverso i Villaggi Gurung con guida in inglese. Lungo il percorso si potrà ammirare la valle di Pokhara, il lato nord della catena dell’Annapurna e il Fiume Madhi. Si farà sosta al Villaggio Brahman (Chitepani) per avere anche un contatto diretto con i locali. Si attraverserà una parte di foresta e i campi terrazzati per arrivare a Kalikasthan. Sistemazione in Tea House. Pernottamento.

5° GIORNO: KALIKASTHAN – (THULAKOT (1.500 m) –  SAURABAZAAR – PAARCHE – LEEPYANI 1.200 m) – SYAKLUNG (1.400 m)
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Si parte all’alba per Thulakot e si inizia un soft trekking della durata di circa 4-5 ore. Durante il percorso si potrà ammirare completamente la maestosità dell’Annapurna, il Monte Fishtail e i laghi di Pokhara. Si raggiunge Saurabazzar per visitare il mercato locale. Proseguimento per Leepyani attraversando vari villaggi Gurung e Brahmins e arrivo a Syaklung (da qui si può vedere il Manaslu Himal).  Sistemazione in Tea House. Pernottamento.

6° GIORNO: SYAKLUNG – (RAAMKOT – SAURABAS) – CHISAPANI (1.500 metri)
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Inizio di un soft trekking della durata di circa 4-5 ore. Si scende per raggiungere Saurabas e si risale verso Dewrali osservando le montagne collinari e vari villaggi. Proseguimento per Chisapani. Sistemazione in Tea House. Pernottamento.

7° GIORNO: CHISAPANI – POKHARA
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Inizio di un soft trekking della durata di circa 4 ore per scendere a Pokhara. Lungo il percorso si potranno ammirare i laghi Rupa e Begnas e il Villaggio Begans. Sosta per un po’ di relax e per godersi la natura. Proseguimento in auto in albergo (40 minuti circa). Sistemazione e pernottamento.

8° GIORNO: POKHARA – KATHMANDU – (BHAKTAPUR)
TRATTAMENTO DI PENSIONE COMPLETA

Trasferimento in aeroporto e partenza con volo Buddha Air per rientrare a Kathmandu. La mattinata è dedicata alla visita del Tempio Pashupatinath (Patrimonio dell’Unesco) il principale santuario nepalese dedicato a Shiva, sulle rive del fiume Bagmati, dove bruciano le pire della cremazione e le cerimonie religiose si susseguono senza sosta. Dimora abituale dei Sadhu, i santoni indù che dedicano la loro esistenza alla meditazione, qui migliaia di devoti convergono ogni giorno. L’ingresso al tempio è consentito solo agli indù, mentre gli altri visitatori possono ammirare la bellezza architettonica e l’atmosfera spirituale dal lato opposto del fiume. Partenza per quella che fu l’antica capitale del Nepal: Bhaktapur, Patrimonio dell’Unesco (20 km, 1 ora circa). Qui si entrerà in contatto con la vita comune nepalese. La piazza principale della città contiene innumerevoli templi e altri oggetti architettonici come la porta dei leoni, la porta d’oro, la statua del re Bhupatindra Malla, il palazzo delle 55 finestre, la grande campana e il tempio di Nyatapola. Rientro a Kathmandu e sistemazione in albergo. Pernottamento.

9° GIORNO: KATHMANDU

Prima colazione in albergo. Trasferimento in aeroporto e fine dei nostri servizi.

 

È BENE SAPERE CHE
Per chi sta programmando un viaggio in Nepal, è importante tenere presente che dopo le forti piogge estive, molte strade hanno subito danni significativi. Ciò ha causato la formazione di numerose buche, avvallamenti e tratti completamente sterrati lungo diversi percorsi stradali. Attualmente, sono in corso lavori di rifacimento delle strade per migliorare la loro condizione. A causa di questi lavori in corso, alcune tratte stradali potrebbero risultare più impegnative del solito. Tuttavia, per rendere il viaggio più agevole, abbiamo previsto per le tratte più lunghe, l’utilizzo di voli Buddha Air in modo da assicurare spostamenti più veloci.  Questo aiuterà a ridurre i tempi di percorrenza e a evitare eventuali disagi derivanti dalle condizioni stradali. Per quanto riguarda gli altri percorsi, abbiamo stimato delle durate approssimative che potrebbero essere influenzate dalle condizioni attuali delle strade. Tuttavia, per la vostra comodità, è possibile richiedere la sostituzione del trasferimento in auto con il volo per altri spostamenti.

 

TREKKING IN NEPAL – AGGIORNAMENTO AL 29/11/2023
A partire dal 31 marzo 2023 non è più possibile effettuare trekking in Nepal in maniera autonoma. I viaggiatori saranno tenuti ad utilizzare i servizi di una delle guide e delle agenzie specializzate, autorizzate dal governo nepalese. La decisione è stata presa per evitare rischi e incidenti occorsi in passato ai turisti che viaggiavano da soli. Per ulteriori informazioni, si consiglia di consultare i siti web del Nepal Tourism Board e della Tourism Police of Nepal.

È in vigore in Nepal un sistema di registrazione dei turisti stranieri denominato “Trekkers’ Information Management System” (TIMS), pertanto chi si reca in Nepal per effettuare un trekking, inclusi coloro che non fanno parte di un gruppo organizzato, devono essere in possesso di una carta TIMS emessa dalle agenzie “Trekking Agency Association of Nepal” TAAN o dal “Nepal Tourism Board” NTB. In caso di emergenza, questo sistema aiuterà le autorità locali a individuare i turisti. Le carte TIMS possono essere richieste in Nepal presso agenzie di trekking autorizzate, presso gli uffici TAAN di Kathmandu e Pokhara o presso l’ufficio NTB a Kathmandu.