Dove andiamo

Pechino
È una delle città più antiche del mondo: ha ospitato l’uomo delle caverne 500.000 anni fa; divenne la Grande Capitale dopo essere stata rasa al suolo da Gengis Khan; acquisì e rafforzò il suo potere durante le dinastie Ming e Qing e, con l’arrivo di Mao e la costituzione della Repubblica Popolare Cinese, è diventata la Capitale della Nuova Cina. L’impatto con Pechino è molto intenso. Si può rimanere delusi o affascinati, ma di certo i vostri occhi si lasceranno trasportare e rimarranno incantati dalle mille sfumature: centinaia di biciclette, migliaia di macchine e oltre 20 milioni di persone che si muovono freneticamente mentre un gruppetto di anziani gioca a Majong o pratica il Taijiquan… Enormi palazzi e moderni grattacieli troneggiano imponenti, ma basta girare lo sguardo e ci si trova davanti a resti di antiche Porte, maestosi edifici tradizionali contornati da impolverate lanterne e piccole bancarelle che espongono pentoloni fumanti… Tutto sembra scorrere velocemente a 28.jpgPechino, ma presto vi accorgerete che la calma regna in ogni cosa!

Datong
Conosciuta come la “Città del carbone” per le sue enormi risorse, ha una storia di quasi 2000 anni. Arrivando a Datong, l’impatto non è dei migliori, appare come una cittadina polverosa in via di sviluppo disseminata da stabilimenti industriali abbandonati o in funzione… ma nonostante ciò conserva maestosi templi e soprattutto le spettacolari Grotte di Yungang ed il singolare ed unico Tempio Sospeso, per i quali merita il soggiorno di almeno una notte…

Taiyuan
Capitale della Provincia dello Shanxi, non offre molto ai suoi visitatori ed è più che altro un ottimo punto di partenza per visitare meraviglie che vi lasceranno sicuramente una grande emozione. La sua periferia è ricca di monumenti e luoghi di interesse come la Pagoda di Legno, il Tempio Jinci e la vicina… Pingyao!!!

Pingyao
Riconosciuta patrimonio dell’UNESCO, è l’unico esempio di città cinese tradizionale ben conservata. Ha un perimetro di appena 6 km ed entrare nel suo interno vuol dire tornare indietro nel tempo!!! Un’esperienza unica al mondo che vi permetterà di toccare con mano gli stili architettonici e la struttura urbanistica della Cina imperiale. La sola illuminazione serale delle lanterne rosse renderà maggiormente emozionan506-hangzhou-citta-vecchia.jpgte l’atmosfera…

Xi’an
È ritenuta la “culla della civiltà cinese”. Ha saputo dar luce e far crescere numerose dinastie per quasi mille anni, dai Qin ai Tang, che la resero ricca e prospera a tal punto da diventare la più importante città del mondo dell’epoca. Xi’an è stata anche il punto di partenza della Via della Seta, da dove carovane, mercanti e monaci iniziarono il loro lungo viaggio che li portò a raggiungere il Mediterraneo, creando un ponte tra Oriente ed Occidente. Si arriva a Xi’an smaniosi di ammirare il famoso Esercito che sicuramente creerà emozioni indescrivibili, ma la città della “Pace Infinita” non vi conquisterà solo per questo. L’austerità delle mura e delle torri può suggestionare l’approccio, ma già dopo qualche minuto assaporerete un’aria diversa. Ampi spazi luminosi e grandi viali alberati vi faranno dimenticare il caos delle metropoli e la vivacità dei mercatini diurni e notturni, vi immergeranno completamente nella quotidianità cinese. Scoprirete pian piano l’armoniosa unione tra passato e presente!

Guilin
Non è stata scenario di grandi avvenimenti storici. Capitale durante la dinastia Ming e fortezza contro l’invasione giapponese, il tesoro della “Foresta delle Cassie” è custodito nell’eredità che la natura gli ha voluto lasciare. Acqua e terra si fondono delicatamente, creando panorami quasi surreali che sono continua ispirazione per poeti e pittori. Una cornice naturale, quasi fiabesca, contornata da colline rigogliose, animata da pietre stravaganti che nastour-cina06condono nella loro profondità grotte calcaree dalle molteplici forme… Il tutto è magicamente avvolto da una soffice nebbiolina, capace di suscitare emozioni davvero uniche. Abbandonatevi quindi alle vostre emozioni e fatevi entusiasmare dalla natura!

Yangshuo
Dopo aver attraversato il fantastico paesaggio di Guilin con la navigazione del suo fiume, si arriva in questo piccolo centro coloratissimo, ricco di ristorantini e bancarelle di artigianato e con il tipico mercato della frutta. Qui il passatempo preferito dai turisti è quello di noleggiare una bicicletta per visitare tutti gli angoli più caratteristici e nascosti e ammirare dalla cima delle colline circostanti una vista spettacolare!

Longji
Situata a circa 90 km da Guilin, la famosa Spina dorsale del Drago costituisce una delle parti naturalistiche più importanti e caratteristiche della provincia Guangxi. Le coltivazioni di riso a terrazza, si estendono su una superficie di circa 66 kmq ad una altitudine compresa tra i 300 e i 1.100 metri. Gli scenari cambiano in base alla stagione: in primavera i campi vengono allagati e la collina sembra adornata da nastri che scivolano soavemente sul suo dorso; in estate onde verdi si spiegano lungo tutto il territorio; in autunno, tempo della raccolta, la collina assume un colore giallo oro in inverno ciò che si ha davanti è un paesaggio quasi lunare, con i corsi innevati…

Shanghai
Le origini della moderna e cosmopolita città di Shanghai sono umili e semplici. Emersa dal mar Cinese, nasce come piccolo villaggio di pescatori che vive in silenzio e nell’ombra per centinaia di anni. Il cambiamento radicale risale solo a due secoli fa quando, valorizzata la sua posizione strategica, viene aperta al traffico internazionale che estirpa violentemente le tranquille radici, seminando fenomeni contrasttour-cina05anti di estrema ricchezza e povertà. Il peso della nuova realtà è insostenibile e inizia la corsa alla rivalsa e al rinnovamento. Il traguardo raggiunto si respira immediatamente: si accendono le luci e il sipario apre lo scenario alla “Parigi d’Oriente” in cui modernità, avanguardia ed eleganza si mescolano armoniosamente lasciandoci incantati!

Zhujiajiao
Un’antica cittadina costruita sull’acqua con una storia di più di 1700 anni e a soli 50 km dalla moderna Shanghai. Vecchi ponti di pietra sopra piccoli ruscelli collegano le sponde dove sono adagiate le caratteristiche case in tipico stile cinese. La Strada Antica, lunga appena un km, attraversa vicoli ed edifici risalenti alla dinastia Ming e Qing e tipiche imbarcazioni volteggiano sui canali…

Suzhou
La “Venezia d’Oriente” vanta più di due secoli di storia, durante i quali assaporò l’importanza di essere un noto nodo commerciale e diventò il più importante centro per la produzione della seta. Toccò l’apice quando letterati, aristocratici e alti funzionari la scelsero per stabilire le proprie dimore. Niente caos e corse frenetiche, solo la calma dell’acqua cullata dal Grande Canale Imperiale, i molteplici ponti che si intersecano con piccoli vicoli, dove si svolge la vita quotidiana e gli affascinanti giardini, dove regna l’arte di creare una vera e propria illusione della natura, seguendo i principi dell’armonia e i concetti di Yin e Yang. Una meta importante per avvicinarsi al mondo cinese e scoprire la sua immensità!

Hangzhtour-cina02ou
“In cielo c’è il paradiso, a terra ci sono Suzhou e Hangzhou”… Questo antico detto esprime benissimo la bellezza delle due città. Hangzhou è ricca di giardini stupendi, colline e canali, è piena di fascino, ma soprattutto di tranquillità. La sua principale attrazione è il pittoresco Lago Occidentale. Il paesaggio affascinante che la circonda la rende una città romantica, “una città nobile”! (Marco Polo)

Nanchino
L’antica capitale del Sud è una delle più belle città cinesi con i suoi lunghi viali alberati e splendidi parchi. è tutt’oggi una moderna città con un’affascinante e antica cultura a testimonianza della gloria degli anni passati, antico e moderno si uniscono in un’atmosfera piacevolmente cinese. La lunga storia che l’ha tormentata la rende una metropoli con una crescente urbanizzazione, ricca di grosse attività industriali, oggi è capitale economica, politica e culturale. La stupefacente cinta muraria e il maestoso Mausoleo di Sun Yat Sen, primo presidente della Repubblica Cinese, sono i segni dell’importante passato!

Chengdu
Chengdu che letteralmente significa “città imperiale” e che vanta una storia antichissima, è il capoluogo del Sichuan. è oggi una moderna città cinese, ricca di itinerari dei tour in cina: Longjigrattacieli e palazzi che ne hanno modificato l’aspetto.

Hong Kong
È una metropoli affascinante, con i suoi grattacieli e con i ritmi di vita di una città ultramoderna. Ricca, vibrante, “gigante” centro finanziario, è il porto più attivo del mondo. Dopo il dominio inglese, ritornata alla Cina nel Giugno del 1997, non ha mai negato le sue origini e la sua cultura cinese unendo la tradizione al moderno. Dal Victoria Peak si gode la vista panoramica di tutta l’isola, della sua grandezza e del suo fascino e lo spettacolo della sera con i giochi di luci che riflettono sull’acqua è unico. Una Cina diversa… con due mondi in uno!

YUNNAN

…la diversità geografica, ma soprattutto quella culturale…

Kunming
Definita “la città dell’eterna primavera” è la capitale dello Yunnan, la regione delle minoranze etniche cinesi (circa 26 gruppi etnici). Si trova a 2000 m sul livello del mare, sulla sponda dello splendido lago Dian, il più grande della provincia. è ricca di meravigliosi scenari: pagode, templi antichi, monasteri, grotte scolpite. Magica è la “Foresta di Pietra”: un miracolo della natura, labirinti di “alberi” di pietra che provocano un fantastico e quasi irreale paesaggio!

Dali
Incantevole e delizioso, sulle sponde del lago Erhai sorge questoitinerari dei tour in cina: Longji antico villaggio, dove si assapora ancora la vita dei secoli scorsi con la minoranza di contadini Bai. Il tempo si è fermato e sembra di vivere una parte di storia e tradizioni a noi sconosciute!

Lijiang
La città di Lijiang, abitata dalla minoranza etnica Naxi, è piacevole girarla in bicicletta e ascoltare il suono degli antichi strumenti musicali che echeggiano tra le antiche stradine!

Zhongdian
Completa il quadro del magnifico paesaggio dello Yunnan! Situata a 3500 metri di altezza, mostra anche i primi tratti della cultura tipica tibetana: coltivazioni d’orzo, yak, lama e monasteri. Si comincia a sentire il “profumo” del misterioso Tibet!

TIBETtour-cina08

…una regione dalle caratteristiche uniche…

Lhasa

Immersa in un’atmosfera con forte spiritualità (sede del buddismo tibetano), misticismo e magia, è una delle località più antiche di questa destinazione leggendaria. Sorge a 3700 m di altezza: il maestoso Potala dai tetti dorati, residenza/monastero del Dalai Lama, domina tutta la città e con i numerosissimi templi e complessi monastici è un affascinante luogo sospeso tra sogno e realtà. Una meta irraggiungibile, il tetto del mondo, nascosta dal resto del mondo per secoli e oggi destinazione desiderata da tanti esploratori e avventurosi!

Lago Nam Tso
A 200 km da Lhasa, è definito il lago sacro dalle acque turchesi e presenta un panorama semplicemente mozzafiato!

Shigatse
Con oltre 500 anni di storia, è la seconda città tibetana in ordine di grandezza. è sempre stata il centro politico, religioso ed economico del Tibet meridionale ed è tradizionalmente la sede del Panchen Lama, il secondo capo del Buddismo tibetano. è la città monastica più attiva e popolosa del Tibet e conserva gelosamente il suo patrimonio religioso. Il suo nome in tibetano significa “Montagna della Felicità Eterna” e conserva tutt’oggi notevoli opere d’arte, tra cui un’imponente statua del Buddha alta 27 metri. L’unico scopo di un viaggio in Tibet resta quello di catturare le immagini e conservare le emozioni!

Sakia
La città monastica di Sakia è probabilmente la più “tibetana” del Tibet centro occidentale. I luoghi di interesse di questa cittadina sono i due monasteri, settentrionale e meridionale, situati sulle due sponde del fiume Trum!tour-cina03

Gyantse
è la terza delle città più antiche del Tibet. Situata in una posizione strategica sulla via commerciale per India, Sikkim e Bhutan, era uno dei centri commerciali più importanti. Avvolta dal fascino tibetano, è una meta inseguita dai turisti che vogliono visitare questa parte della Cina così ancora attaccata alla sua storia e alle antiche tradizioni. Si respira un’atmosfera di incredibile serenità, dove il quotidiano viene svolto con estrema tranquillità!

LA VIA DELLA SETA

…nome magico… una strada commerciale che avvicina popoli e culture…

Lanzhou
Attraverso questa fantastica direttrice carovaniera, i popoli dell’Occidente e dell’Oriente ebbero modo di scambiarsi merci non meno che idee e tra i mille e mille mercanti… anche Marco Polo! Immersa tra le montagne, Lanzhou fu sempre uno dei nodi di più intensa attività commerciale sulla Via della Seta. è oggi infatti un importante centro industriale, collegata con le principali città cinesi. Da qui si prosegue per il Xinjiang (Turfan, Urumqi, Kashgar…) una regione vasta 5 volte l’Italia!

Dunhuang
tour-cina07 L’oasi di Dunhuang è famosa per le sue grotte decorate con figure scolpite nella roccia e il lago della Luna Crescente, nascosto tra le dune e la Montagna della Sabbia Cantante, impressionante catena montuosa di sabbia. Tutto ciò sarà un’esperienza indimenticabile!

Urumqi
è la capitale del Xinjiang con una forte impronta cinese accanto a quella antica turco mongola. Un’immensa città, la più lontana dall’oceano fra tutte le più grandi città. Lo straordinario e suggestivo lago Tianchi, o lago del Cielo, circondato da montagne che si specchiano nelle acque limpide, ci fa assaporare e gustare uno scenario unico e riscoprire il valore della natura!

Turpan
Qui siamo in terra di lingua turca che con i suoi minareti mostra il segno immediato della religione islamica. Situata 154 m sotto il livello del mare, la depressione di Turpan è la più bassa del mondo dopo il Mar Morto ed è anche la zona più calda di tutta la Cina!

Kashgartour-cina09
È la più estrema città occidentale della Cina e la più remota delle oasi sulla Via della Seta. La città esercita tutt’oggi una insolita forza di attrazione, nonostante il suo splendore sia un po’ scomparso. è teatro, ogni domenica, del mercato più grande del mondo: 150.000 persone giungono da ogni dove a vendere e scambiarsi prodotti, idee…Uno spettacolo di popoli!