È bene sapere che

Per entrare in Cina……
E’ necessario il visto di ingresso ed il passaporto italiano con validità residua di minimo 6 mesi dalla data di partenza, con almeno due pagine intere libere. Si possono richiedere due tipologie di visto con le seguenti modalità:
1) VISTO COLLETTIVO (salvo impreviste restrizioni da parte del governo cinese): minimo 2 persone che partono e rientrano con gli stessi operativi voli. Verrà richiesto a nucleo famigliare o gruppo di amici e servirà la sola scansione leggibile (a colori) del passaporto da inviare al momento della prenotazione. In caso di rientro anticipato di un passeggero inserito nella lista è bene sapere che saranno necessarie minimo 24/48 ore per il distaccamento del passeggero dal visto.
2) VISTO INDIVIDUALE: ogni passeggero avrà sul proprio passaporto il visto di ingresso, per la richiesta di questo visto è necessaria seguente documentazione IN ORIGINALE entro 25 giorni prima della partenza: Passaporto originale – 1 foto formato tessera 3 x 4 centimetri, recente, a colori e con fondo bianco – Modulo Ufficiale correttamente compilato – Dichiarazione paesi visitati prima del rilascio del passaporto – Tutela della privacy – Per i minorenni che presentano richiesta di visto insieme a entrambi i genitori è necessario presentare un estratto di nascita (che riporti i nomi di entrambi i genitori) legalizzato in prefettura (documento originale).
In caso di cittadini con passaporto non italiano e minorenni che viaggiano con uno o senza genitori bisognerà presentare altra documentazione di cui daremo specifica in base ai casi. Il costo potrebbe subire variazioni.
La scelta del tipo di visto sarà a cura del cliente.

All’arrivo in Cina…
Ci sarà subito il controllo del visto. Nel rispetto delle norme cinesi, vi preghiapittura pennelli cinesimo scegliere un banco (Visa) e mettervi in fila uno dietro l’altro con il passaporto in mano. Ad ogni passeggero verrà controllata la validità e la correttezza del visto, siete ufficialmente entrati in Cina!!! Dovrete dirigervi al ritiro dei bagagli e successivamente all’uscita, dove incontrerete la vostra guida locale o nazionale che vi prenderà in consegna e con la quale inizierete questa meravigliosa esperienza.

Abbigliamento
Si consiglia un abbigliamento sportivo, pratico, informale e scarpe comode. è utile portare sempre un K-way o un impermeabile e, anche in periodi caldi, un golf di cotone per l’aria condizionata che in alberghi, pullman e grandi magazzini è sempre molto alta. Non è richiesto nessun abbigliamento elegante. In Tibet attenzione all’escursione termica!!!

Acqua potabile
L’acqua non è potabile, ma in genere negli alberghi si trovano spesso thermos con acqua bollita. Bevete sempre prodotti imbottigliati ed evitate frutta e verdura non lavata. Durante i tour è incluso un soft drink a pasto e i successivi sono a pagamento.

ristoranti cinesi cibo cineseAlberghi
Gli alberghi utilizzati sono di ottimo livello e possiamo assicurare che sono stati tutti accuratamente scelti. La sistemazione che offriamo è in camere di categoria standard. Non esistono in Cina camere triple: si tratta di una camera doppia con un lettino aggiunto, “brandina”. Non vi sono camere con letto matrimoniale: sono tutte camere con due letti singoli a “una piazza e mezza”. Alcuni alberghi, al momento dell’accettazione, richiedono una carta di credito (sono accettate quelle più conosciute:Visa, Diners, American Express…) a garanzia degli extra che saranno utilizzati. è una procedura alla quale bisogna attenersi. Il Check-in negli alberghi è di norma verso le 12.00/13.00, non possiamo garantire che all’arrivo le camere siano subito disponibili; anche per questo motivo l’ordine delle visite potrebbe subire delle variazioni. Il Check-out è previsto per le 10.00. In alcune zone del Tibet, della Via della Seta e dello Yunnan, si utilizzeranno alberghi di categoria 3* (semplici e modesti…), non esistono strutture di livello superiore. Lo standard qualitativo è al di sotto della media!!!

Bagaglio
Secondo le nuove norme Iata, si potrà imbarcare 1 solo bagaglio (a persona) il cui peso massimo è di 20 kg; e portare 1 solo bagaglio a mano (a persona), di massimo 5 kg. Tutte le valigie devono essere chiuse con lucchetti, serratura o combinazione anche durante i trasferimenti interni con treni locali diurni o notturni. Utilizzate bagagli resistenti, forti e non griffati, in quanto durante i numerosi spostamenti è possibile che vengano danneggiati. Le nuove regole di sicurezza aeroportuale vi informano che è consentito portare una piccola quantità di liquidi all’interno del vostro bagaglio a mano, contenuta in recipienti aventi ciascuno la capacità massima di ml 100/3,4 fl.oz o l’equivalente di 100 gr. Questi recipienti dovranno essere inseriti in un sacchetto di plastica trasparente e risigillabile, di capacità non superiore a 1 lt o di dimensioni di 18×20 cm e nella misura massima di 1 sacchetto a passeggero. Per liquido si intende: acqua ed altre bevande, sciroppi, profumi, gel, bagno schiuma, sostanze in pasta incluso dentifricio, mascara, creme, lozioni ed olii, spray, recipienti pressurizzati (schiuma da barba, deodorante…), ogni altra sostanza di analoga consistenza. Durante tutti gli spostamenti aerei interni in Cina, nel vostro bagaglio a mano è ASSOLUTAMENTE VIETATO portare alcun tipo di liquido e materiale infiammabile (accendini, fiammiferi, Power Bank e batterie con capacità di potenza superiore a 160 wh.) Le norme sul bagaglio subiscono continui cambiamenti, troverete eventuali aggiornamenti
sui vostri documenti di viaggio.

Clima
Il Paese presenta una enorme varietà climatica. I periodi migliori per effettuare un viaggio in Cina sono i mesi di Aprile, Maggio, Giugno, Settembre e Ottobre: il clima è mite e i paesaggi ricchi di colori. Durante il periodo estivo di Luglio e Agosto è possibile incontrare qualche pioggia, è afoso, umido e molto caldo. Attenzione all’aria condizionata: ci si ammala facilmente! L’inverno è rigido e ventoso al Nord e più mite al Sud.
Tibet: il periodo migliore per visitare questa zona va da Maggio ad Ottobre e le temperature medie si aggirano intorno agli 8-12° gradi. Giugno, Luglio e Agosto sono i mesi più caldi e piovosi: 20°- 25° gradi di giorno e 2°- 3° gradi di notte…
Via della Seta: la regione del Xingjiang è la più arida della Cina. La temperatura media è di 10° ma in estate si arriva tranquillamente ai 32°!!!

Corrente elettrica
L’elettricità in Cina è di 220V, quindi è necessario portare un adattatore con la presa “a lamelle” o a “baionetta”, con due piedini piatti, anche se recentemente sembra che le nostre spine si possano inserire facilmente nelle prese cinesi.

Cucina
Durante i nostri tour, tutte le prime colazioni sono all’americana, i pranzi saranno cinesi in ristoranti locali in corso di escursione e le cene internazionali, e cinesi a bucucina cinese cucina orientale ristorante cineseffet in albergo. Per variare, abbiamo deciso di inserire le cene internazionali e cene cinesi a buffet in albergo. Sono previste inoltre “cene tipiche”, dove saranno serviti piatti tradizionali della cucina locale che risulta essere una delle più diversificate del pianeta. La bevanda locale è il tè, ma consigliamo anche di provare alcuni alcolici, tipo il vino di riso e la buonissima birra Qingdao.

Fotografie
È facilmente reperibile il materiale fotografico come batterie e schede memoria. Attenzione alle limitazioni ai posti da fotografare: non solo postazioni militari, ma anche alcuni monumenti e musei.

Fuso orario
La differenza in tutto il Paese con l’Italia è di +7 ore. Quando è in vigore l’ora legale in Italia la differenza è di +6.

Guide locali
Le guide locali sono fornite dall’organizzazione turistica cinese e aiutano a comprendere meglio gli aspetti storico-culturali dei monumenti e dei luoghi visitati. In genere parlano italiano, ma nei periodi di altissima stagione (luglio, agosto) e in località turisticamente poco sviluppate, può capitare che non siano disponibili. Per ovviare a questi possibili inconvenienti ci avvaliamo dell’assistenza delle Guide Nazionali (garantite con un minimo di 6 partecipanti) e degli accompagnatori italiani (garantiti con minimo 15 iscritti) che provvederanno anche a risolvere eventuali problemi logistici e pratici. In Tibet, Via della Seta e Yunnan non ci sono guide locali parlanti italiano ma inglese.

Lingua
La lingua ufficiale è il Mandarino, ma esistono numerosi dialetti che variano da regione a regione. è difficile trovare qualcuno che parli inglese o altre lingue!

Mance
E’ buon uso ormai in tutta la Cina dare le mance. Per non creare problemi sul posto, le abbiamo già incluse nella quota di partecipazione. Sarà la Guida Nazionale o l’accompagnatore stesso a distribuirle tra i facchini, gli autisti e le varie guide locali. In caso di partenze individuali o gruppi extra catalogo, se non specificato nella proposta di viaggio confermata, le mance non sono incluse e bisognerà pagarle direttamente in loco.

Norme sanitarie
Nessuna vaccinazione è richiesta per l’ingresso in Cina. Si consiglia di portare, oltre ai farmaci di cui si fa uso regolare, qualche medicinale contro il raffreddore o contro i disturbi gastrici e intestinali. Per chi si reca in Tibet, consigliamo un consulto medico prima di intraprendere un viaggio così pesante dovuto soprattutto all’altitudine (si raggiungeranno i 4700 mt!!!)

biciclette shopping cina pechino shanghai commercioShopping
La seta, il cachemire, il cloisonné, la porcellana e la giada sono alcuni degli acquisti da poter effettuare in Cina. Per gli articoli di antiquariato è possibile esportare solo quelli acquistati presso i negozi autorizzati, muniti del sigillo rosso attestante l’autenticità e il permesso di esportazione. E’ consuetudine che nel programma vengano inserite, dalle guide locali, visite a negozi specializzati o a piccole fabbriche per invogliare i turisti ad acquistare prodotti cinesi, avendo anche l’opportunità di vedere le antichissime tecniche di lavorazione.

Tasse di imbarco
Le tasse aeroportuali internazionali sono da pagare interamente prima della partenza e riguardano l’adeguamento carburante che varia continuamente. L’importo esatto viene riconfermato 20 giorni prima della partenza e cambia a seconda della compagnia aerea scelta. Le tasse aeroportuali di alcuni voli nazionali, sono già incluse nelle quote.

Telefono
Per telefonare in Italia bisogna comporre il prefisso (0039)+ il prefisso con lo zero della città che si desidera chiamare + il numero telefonico del destinatario. Nella maggior parte degli alberghi c’è il Wi-Fi gratuito che permette la connessione a internet. E’ possibile telefonare direttamente dalla camere a costi non più proibitivi. Tutti i gestori telefonici italiani hanno una buona ricezione, consigliamo comunque di informarsi con il proprio operatore per eventuale abilitazione per la Cina. E’ bene sapere che la maggior parte dei Social Network sono oscurati quindi non è possibile collegarsi a Facebook, Youtube e a volte non è possibile accedere a Google e Whatsapp.

Trasportiabitanti del luogo usanze e tradizioni della cina moderna
Tutti i nostri gruppi viaggeranno con pullman privati ad USO ESCUSIVO METEMOZIONI. I voli interni in Cina sono operati da compagnie di linea nazionali che operano con aeromobili di nuova fabbricazione. Subiscono a volte ritardi a causa di particolari condizioni atmosferiche o per traffico intenso nei periodi di alta stagione e durante le festività nazionali. Per la maggior parte dei percorsi, utilizzeremo treni ad Alta Velocità di 2° classe, è importante sapere che nelle stazioni ferroviarie non esiste il servizio di facchinaggio.

Trasporti urbani
Le città cinesi sono molto grandi ed i trasporti urbani sono i mezzi più comodi ed economici. Per avere una idea a Pechino ci sono ben 17 linee di metropolitana, a Shanghai 17 e a Xi’an 2 … Le mappe e le indicazioni delle fermate sono sia in cinese che in Pinyin (la scrittura occidentale). Gli autobus pubblici sono sempre molto pieni e la difficoltà maggiore è la lingua in quanto le indicazioni sono solo in cinese. Prendere il taxi in Cina non è più così semplice sia per il tantissimo traffico sia perchè i tassisti parlano solo cinese. Il costo, anche se non paragonabile a quello applicato nelle nostre città, visto il tenore di vita cinese non è più molto economico…

Valuta
La moneta cinese è chiamata Renminbi (moneta del popolo) e l’unità monetaria è lo “Yuan” e corrisponde a circa 0,13 centesimi di Euro (1 € pari a 7 Yuan). E’ possibile cambiare gli euro direttamente in albergo. Il cambio applicato è lo stesso della banca. In linea di massima sono accettate anche le più importanti carte di credito in tutti gli alberghi e grandi magazzini.

Variazioni del Programma
È possibile, soprattutto nei periodi di alta stagione, che possa essere cancellato qualche volo, che qualche albergo venga cambiato o che qualche guida turistica non parli molto bene l’italiano o sia poco esperta. L’ordine delle visite turistiche potrà subire delle variazioni per motivi operativi, ma rispettando seginseng essiccato erbe medicinali orientalimpre il contenuto. Vi consigliamo quindi di affrontare un viaggio in Cina preventivando eventuali piccoli imprevisti che potrebbero verificarsi a causa di qualche piccolo problema organizzativo che esiste ancora in questo fantastico Paese!

Vettori
Per il vostro viaggio saranno utilizzati voli di linea. La compagnia aerea Air China ha il volo diretto da Roma Fiumicino e da Milano Malpensa per Pechino e viceversa; da Milano Malpensa per Shanghai e viceversa.  La China Eastern ha il volo diretto da Roma Fiumicino per Shanghai e viceversa.